Il Palazzo Vermexio
Booking.com

Palazzo Vermexio, oggi sede degli uffici del sindaco e del municipio, fu commissionato all’architetto Giovanni Vermexio dal Senato di Siracusa nel 1629.
L’edificio di forma quadrata si presenta diviso a metà da una lunga balconata in ferro battuto che separa anche stilisticamente i due ordini. Quello inferiore di gusto rinascimentale è rivestito da un semplice bugnato (blocchi di pietra sovrapposti a file sfalsate) al quale, al piano superiore, si contrappone una fastosa decorazione barocca con timpani sui balconi, cornici, nicchie, capitelli ornati di conchiglie e maschere. L’apparato scultoreo venne affidato a Gregorio Tedeschi che realizzò una grande aquila reale imperiale bicipite che sovrasta il balcone centrale, simbolo dell’impero spagnolo.

L’Aquila Reale

Nelle nicchie lungo il prospetto era previsto che venissero posizionate sette statue dei reali di Spagna che però non vennero realizzate a causa della prematura scomparsa dello scultore.
Nell’angolo sinistro del cornicione del prospetto principale del palazzo, l’architetto Vermexio lasciò la sua “firma” scolpendo un piccolo geco (“scuppiuni” in dialetto siracusano) o lucertola, epiteto conferito all’architetto forse a causa della sua insolita magrezza ed altezza.

La famosa firma “U scuppiuni”

I più importanti interventi architettonici che riguardano il Palazzo Vermexio furono la realizzazione di un attico nel 1870 e, intorno agli anni ‘60, l’aggiunta di un nuovo fabbricato. Per la realizzazione di questo ampliamento fu demolita l’antica chiesetta di San Sebastianello (i cui resti sono visibili nell’area di scavo sottostante) e la sede della Biblioteca Alagoniana, fondata nel 1780 dal Vescovo Alagona. Durante questi lavori sono emersi i resti dell’Artemision, ovvero un primitivo tempio ionico dedicato alla dea Artemide risalente alla metà del VI secolo a.C. e rimasto probabilmente incompiuto.
Il Padiglione di accesso agli scavi dell’Artemision è stato ultimato nel 2011 su progetto dell’architetto Vincenzo Latina. Limitrofo all’area di scavo, verso l’interno, si trova il Giardino di Artemide.

Il Giardino di Artemide, da gennaio a giungo 2018, ospita la Casa delle Farfalle, un giardino tropicale che accoglie le farfalle che volano in mezzo agli spettatori. Sono previsti percorsi didattici ed educativi con gli operatori della casa che raccontano il ciclo di vita delle farfalle, che parte dal bruco per diventare crisalide e poi farfalla.

In un’ampia sala vetrata all’interno dell’atrio di Palazzo Vermexio si trova anche la settecentesca Carrozza del Senato, un classico esempio di berlina imperiale, ovvero di carrozza di gran lusso, in uso in epoca barocca da autorità e dignitari dell’epoca. La Carrozza è un tipico esempio di iconografia barocca e ogni sua parte nasconde un simbolismo ben preciso: le decorazioni pittoriche dell’abitacolo rappresentano le raffigurazioni della quattro virtù indicate da Platone nella “Repubblica”, ovvero Forza, Giustizia, Prudenza e Temperanza. Vi sono inoltre raffigurate quattro donne come simbolo dei quattro continenti allora conosciuti, Europa, Asia, America e Africa.

ORARI DI APERTURA E PREZZI PER LE VISITE

Località: Piazza del Duomo, 4 – Isola di Ortigia –  Siracusa

Contatti.: +39 0931 451111

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here